BOMBARDIER, MELIS (M5S): “FONDI ALL’AZIENDA VENGANO INVESTITI PER NUOVE TECNOLOGIE E TUTELA OCCUPAZIONALE”

Questa mattina abbiamo portato in consiglio regionale un’interrogazione per chiedere lumi sullo stato occupazionale e gli investimenti sull’azienda Bombardier di Vado Ligure.

Parliamo di un’eccellenza savonese e italiana che opera in un settore caro al MoVimento 5 Stelle come il trasporto ferroviario, con ricadute importanti sulla mobilità dei pendolari liguri, così messa a dura prova in questi mesi.

Dall’assessore Rixi abbiamo ricevuto garanzie sui fondi POS FESR 2014-2020, che prevede lo stanziamento di 6 milioni e mezzo di euro per dare linfa vitale a un’azienda strategica della nostra regione, in particolare per il progetto di un metro treno all’avanguardia.

L’auspicio è che misure come questa possano anche incentivare lo sviluppo sostenibile dei trasporti e garantire occupazione e continuità di reddito ai lavoratori, che si ritrovano in un perdurante stato di ammortizzatori sociali.

Sul tema stiamo portando avanti da tempo un’efficace collaborazione con i nostri parlamentari liguri – Simone Valente in prima fila – che stanno seguendo con interesse gli sviluppi di Bombardier sia dal punto di vista della tutela occupazionale che dello sviluppo tecnologico.

Noi, come MoVimento 5 Stelle, consideriamo il trasporto su rotaia di interesse strategico per il territorio e per i pendolari. E vigileremo affinché questi fondi siano utilizzati nel modo migliore dall’azienda.

Andrea Melis, portavoce MoVimento 5 Stelle in Regione Liguria