DEPURATORE, PISANI: “COLMATINA DI LAVAGNA? MARCIA INDIETRO DEVASTANTE”

Prima le affermazioni dei componenti dell’Ato e degli uffici della Regione che pongono seri interrogativi sulla scelta dell’area e sulle sanzioni. Poi il Piano di Tutela delle Acque che, invece di recepire le ultimi decisioni dell’Ato, come dovrebbe avvenire per legge, mantiene l’ubicazione del depuratore sulla Colmatina di Lavagna.

La commissione di ieri apre un interrogativo enorme sul futuro del depuratore. Siamo tornati al punto di partenza? Assurdo! Paradosso di una politica che non vuole decidere e continua a fare danni su danni a discapito dei cittadini. Noi ribadiamo con forza che siamo contrari al depuratore unico e ancora di più se ubicato sulla Colmatina alla foce del fiume Entella.

Oggi in consiglio proporrò un emendamento all’odg sul depuratore del Tigullio affinché sia esclusa la Colmatina di Lavagna come alternativa a Chiavari. Rappresenterebbe una pericolosa marcia indietro che aggiunge al danno la beffa e conferma quanto ormai la (vecchia) politica sia scollata dai cittadini.

Gabriele Pisani, portavoce MoVimento 5 Stelle in Regione Liguria