POLIZIA PROVINCIALE, L’ALLARME DI DE FERRARI: “IN LIGURIA UN AGENTE OGNI 225 CHILOMETRI QUADRATI!”

Un’interrogazione a ottobre, un ordine del giorno a dicembre, una proposta di modifica alla Legge regionale 15/2015 richiesta dalla notte dei tempi e ancora in attesa di calendarizzazione.

Sorda a tutti questi nostri richiami d’allarme, la Giunta Toti è andata avanti a testa bassa. E oggi, 1° marzo, è ufficialmente iniziata (seppure in via di definizione) la convenzione con le quattro province che prevede il mantenimento di soli 24 agenti per tutelare l’intero nostro territorio.

La Liguria avrà così un presidio ridotto al lumicino. Calcoli alla mano, un agente ogni 225 chilometri quadrati di territorio! Per un anno ancora, poi non si sa.

Richiesta la convocazione urgente dell’osservatorio regionale sulle province, ci aspettiamo un’azione concreta da parte di tutto il Consiglio regionale.

Da parte della dormiente Giunta (composta da partiti, Lega e Forza Italia, che a livello nazionale pochi mesi or sono non hanno votato a favore della nostra legge contro gli ecoreati) e dalla finta opposizione Pd (lo stesso partito che a livello nazionale ha già smantellato la Forestale e, poco prima, aveva già partorito la legge Delrio, causa prima di questa situazione).

Da tutti ora ci aspettiamo un immediato risveglio. Mancano le coperture? Volendo si trovano e ci permettiamo di ripetere un suggerimento già dato: che si aumentino proporzionalmente i tesserini venatori per la prossima stagione della caccia. Che la tutela del territorio arrivi dalla stessa lobby dei loro amici cacciatori!

Marco De Ferrari, portavoce MoVimento 5 Stelle in Regione Liguria