KAVO,: “PRONTA UN’INTERROGAZIONE IN EUROPA”

Oggi abbiamo votato all’unanimità in Consiglio regionale una mozione di Commissione per tutelare i lavoratori di KaVo sorpresi da un vero e proprio blitz da parte di un’azienda che antepone il proprio tornaconto personale alla dignità e alla professionalità dei lavoratori.

Ma non ci fermiamo qui. La battaglia del MoVimento 5 Stelle ora si sposta in Europa, dove presentiamo un’interrogazione urgente per valutare le effettive responsabilità dell’azienda nei confronti dei lavoratori ed eventuali sanzioni all’azienda.

In ballo non c’è solo la questione KaVo Promedi ma i tanti casi KaVO che in futuro potrebbero sorgere in Liguria e non solo, fin quando non ci sarà una legge chiara in materia in difesa dei dipendenti e del territorio in cui operano le aziende.

Quanto all’assessore Rixi, confermiamo il giudizio espresso già ieri: desaparecido! Chiedetelo, per conferme, agli stessi lavoratori della KaVo che aspettano di vederlo con soluzioni pronte alla mano.

“Non accetto lezioni da chi pontifica solo nelle aule o dietro il pc” dice Rixi. E, naturalmente, lo fa da dietro un pc o da un palmare. Oppure dalla Palmaria, dove è impegnato in questi giorni a (s)vendere il tesoro della Liguria agli arabi…

Quando si governa una Regione bisogna trovare soluzioni.

Alice Salvatore e Marco De Ferrari, portavoce MoVimento 5 Stelle in Regione Liguria