AGNESI, SALVATORE (M5S): “UN ALTRO PEZZO DI LIGURIA CHE SE NE VA, NEL SILENZIO ASSORDANTE DI TOTI”

Nel silenzio assordante delle istituzioni, sono cominciate le operazioni di smantellamento di Agnesi di Imperia, direzione Piemonte.

“Un altro pezzo di Liguria che perdiamo – attacca Alice Salvatore, portavoce del MoVimento 5 Stelle in Regione Liguria – per l’incapacità o la mancanza di volontà della Giunta Toti, che si riempie la bocca di slogan e promesse elettoralistiche e intanto lascia andare le sue eccellenze, tradendo i lavoratori, i cittadini e infine se stessa”.

Il riferimento è alle parole pronunciate nell’agosto scorso proprio da Toti – e poi ribadite a più riprese dallo stesso assessore allo Sviluppo Economico Rixi – secondo cui “perdere Agnesi sarebbe una disgrazia per tutta la Regione, sarà nostra cura assoluta cercare di salvaguardarla”.

“I risultati li abbiamo sotto i nostri occhi oggi – rincara Salvatore – con alcuni sofisticati macchinari presi di peso da Colussi e trasferiti nello stabilimento di Fossano. Che ne sarà di questa eccellenza assoluta ligure? Cosa s’inventeranno ora Toti e Rixi per garantire continuità di reddito ai lavoratori e per tutelare la tradizione di un’azienda storica? I cittadini imperiesi non meritano di vedersi strappare la propria storia sotto i loro occhi. Salvaguardare i prodotti locali e i lavoratori liguri è un dovere che un governo degno di questo nome si deve assumere davanti ai cittadini. Non solo a parole”.

Alice Salvatore, portavoce MoVimento 5 Stelle in Regione Liguria