LAGO ROMANA, MELIS (M5S): “SERVONO ACCERTAMENTI RAPIDI. POTENZIALE DISASTRO AMBIENTALE”

Guardiamo con grande apprensione alla situazione del lago della Romana, nelle cui acque sono state trovate tracce di idrocarburi. Ancora presto per attribuire a ciò l’anomala moria di pesci che si è verificata negli ultimi due mesi, ma di sicuro rappresenta un elemento di forte preoccupazione che stiamo monitorando quotidianamente.

Vogliamo fare luce su cosa è realmente accaduto al lago della Romana prima e dopo il 7 febbraio scorso, giorno in cui è scattato l’allarme. Per questo faremo al più presto una richiesta d’accesso agli atti sulle rilevazioni di Arpal e sugli esiti dei campionamenti sulle acque del lago.

Ai tecnici spetta il compito di circoscrivere il problema e le cause del fenomeno. Alla politica quello di individuare eventuali responsabilità o illeciti. Per ora è prematuro sbilanciarsi in tal senso, ma stiamo seguendo da vicino la vicenda, anche con un recente sopralluogo, dal quale è emerso che la situazione è molto seria. Il rischio è che, in caso di pioggia, quell’acqua inquinata potrebbe finire nel fiume e nel vicino acquedotto di Carcare, provocando un potenziale disastro ambientale.

Andrea Melis, portavoce MoVimento 5 Stelle in Regione Liguria