POSTE ITALIANE, M5S: “PD DIFENDE IL GOVERNO E ABBANDONA I LAVORATORI”

 Coerente nella propria incoerenza, il Pd ligure non ha votato a favore di due ordini del giorno a tutela e sostegno dei lavoratori di Poste Italiane, in balia di uno sciagurato processo di privatizzazione promosso dal governo centrale a trazione dem.

Poveri pidini, neanche loro sanno più cosa inventarsi. Nei giorni pari “difendono” schizofrenicamente i lavoratori dalle manovre del proprio stesso partito, in quelli dispari sono costretti ad arrampicarsi sugli specchi per giustificare l’operato di Renzi e Madia.
Se il Pd ha davvero a cuore il destino dei dipendenti di Poste, dica una volta e per tutte, in modo chiaro e convinto, che l’unico modo per tutelare i dipendenti è quello di fare pressioni (loro per primi) al Governo per rivedere il decreto sulla privatizzazione e garantire occupazione e ruolo pubblico e sociale di un’azienda chiave per il nostro paese. Il resto è una barzelletta. Che non fa più ridere nessuno.
MoVimento 5 Stelle Liguria