Cena di auto-finanziamento: nessuno deve restituire favori

             “Quanto certificato dal MEF, rappresenta un orgoglio per il MoVimento 5 Stelle. Ad oggi abbiamo rinunciato e donato oltre 90 milioni di euro tra finanziamento pubblico ai partiti (rimborsi elettorali) a livello nazionale e regionale, donazioni dei parlamentari, regionali e europarlamentari, rinunce alle indennità di carica. E ciò senza che vi sia stata alcuna legge ad imporlo” (dal Blog delle Stelle).

            Rimanere con i piedi per terra, con redditi e stile di vita di cittadini comuni è da sempre un nostro principio fondante. E se ciò non bastasse, non abbiamo mai accettato grandi donazioni di denaro da chicchessia autofinanziando la nostra azione politica con piccole donazioni di simpatizzanti e attivisti. Ciò significa essere liberi di non dover restituire favori a nessuno. Ricordiamo bene dove ha portato la politica del dare per avere! PD e Centro Destra per baciare la mano ai propri “grandi elettori” hanno scientemente tradito i cittadini preoccupandosi solo di restituire favori a destra e manca!

       Nulla di tutto questo il 28 febbraio al Ristorante Pizzeria David dei biscotti, dove simpatizzanti, attivisti, portavoce e candidati si sono incontrati per la cena conclusiva di autofinanziamento della campagna elettorale. E’ stata anche l’occasione per farsi due sane risate con il nostro Daniele Raco, il comico genovese che ha abbracciato il progetto del MoVimento 5 Stelle.  Per cenare con il MoVimento 5 Stelle sono bastati soli 15/20 €. Altre iniziative di autofinanziamento si sono svolte in tutta Italia.  Trovate le differenze e votateli via!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *