Gronda e Nodo Ferroviario, Salvatore e Pirondini: nessun tentennamento

“Sulla questione Gronda, la posizione del MoVimento 5 Stelle rimane invariata: nessun tentennamento, nessuna ipotesi di Gronda Bassa. Non l’abbiamo mai avallata. Da parte nostra, ribadiamo che non ci sono tentennamenti: appoggiamo solo la parte, presente nel progetto della Gronda, che consiste esclusivamente nel raddoppio della A7″.

Così la capogruppo in Regione Alice Salvatore e il consigliere comunale Luca Pirondini in risposta a una recente dichiarazione del consigliere comunale Pandolfo, che accusa il M5S di tentennamenti sul progetto Gronda e non solo.

“Trovo peculiare che due giorni dopo un incontro pubblico in cui abbiamo chiaramente spiegato la nostra posizione sulla Gronda, sia uscita la notizia secondo cui saremmo favorevoli a una Gronda Bassa – dichiara in merito Pirondini -. Ci è stata attribuita un’idea molto lontana dalla nostra visione. Ci sembrava di essere stati adamantini in merito. Ma per amor di chiarezza, lo ribadiamo: l’ipotesi di una Gronda Bassa non ci appartiene“.

“Per quanto riguarda il nodo ferroviario, ricordiamo al consigliere l’impegno del MoVimento 5 Stelle in Regione, come dimostra anche un nostro Odg, accolto favorevolmente dall’Assessore Giampedrone e passato all’unanimità al Consiglio regionale del 20 novembre, che impegna la Giunta ad attivarsi con sollecitudine per far sì che i lavori relativi al nodo ferroviario di Genova possano concludersi nel termine più breve possibile“, afferma a sua volta Salvatore.

MoVimento 5 Stelle Liguria

MoVimento 5 Stelle Genova

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.