Copertura torrente San Francesco, Tosi e Solari: i costi lievitano, procedura anomala

La nuova, a lungo attesa e decisamente mal gestita copertura del torrente San Francesco di Rapallo, riserva un inatteso capitolo: dopo innumerevoli e inaccettabili ritardi, ora apprendiamo che al quadro economico già deliberato si aggiungerà un impegno di spesa extra pari a 131.760 euro Iva inclusa.

“La procedura con cui il Comune di Rapallo ha affidato alla ditta ‘Cosmo-Montaggi e Trasporti Srl’ il trasporto di 36 travi per la realizzazione della nuova copertura del tratto fociale del torrente San Francesco, appalto aggiudicato alla ‘Vitale On Costruzioni Srl’, ci pare discutibile. E a dir poco anomala. Leggendo la determina e considerando com’è stata approntata la procedura, infatti, ci chiediamo: esiste forse un accordo tra le parti? Domanda lecita e legittima, in virtù del fatto che a oggi di quest’eventualità non si trova alcuna traccia”, dichiara il consigliere regionale Fabio Tosi e il consigliere comunale Federico Solari.

“Unica certezza: i cittadini di Rapallo si ritroveranno a pagare un’ulteriore cifra pari appunto a 131.760 euro Iva inclusa. Somma che non verrà coperta da Regione Liguria, perché nel bando di gara il costo dei trasporti era già stato calcolato”.

“Da parte nostra, politicamente parlando, costatiamo che sull’unica grande opera che quest’amministrazione uscente continua a sbandierare come obiettivo raggiunto, si è vista invece la sua totale incapacità di tenere sotto controllo il cronoprogramma dei lavori. E, pur non ammettendo tutto ciò come denunciamo oggi con questa nota stampa, si evince anche che l’amministrazione in carica ha totalmente fallito, mettendo in seria difficoltà molte attività locali nelle immediate vicinanze del cantiere, che oramai si trascina da troppo tempo”, aggiungono i consiglieri.

Se i lavori si fossero conclusi in tempo, questo maggior onere per il trasporto delle travi, che si è reso necessario a seguito del crollo del Ponte Morandi, non ci sarebbe stato“, ha a sua volta dichiarato la pentastellata Isabella De Benedetti, candidata sindaco per le prossime amministrative.

Chiederemo chiarimenti: non solo al Comune di Rapallo, ma anche alla ditta che si è aggiudicato l’appalto e al segretario comunale nella persona del Dr. Monzù”, concludono Tosi e Solari.

MoVimento 5 Stelle Liguria

MoVimento 5 Stelle Rapallo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *