Cantieri Amico, Salvatore a Toti: sua miglior difesa è sempre l’attacco personale

“Non si capisce perché dall’alto della sua carica di Presidente, Toti tenti sempre di metterla sul personale, possibilmente offendendo l’interlocutore che pone domande più che legittime. È la solita storia: quando non sa cosa rispondere dice ‘si informi’ e poi sciorina un elenco di banalità generiche senza mai entrare nello specifico. Caro Presidente, dovrebbe informarsi Lei, perché purtroppo non è stata mai pubblicata la domanda di concessione di Amico (evidentemente amico suo, visto che si scalda tanto). Assurdo che lei si agiti così visto che la principale responsabile è Autorità di Sistema Portuale e non la Regione. E poi, che al privato Amico, che fa lavorazioni industriali a un passo dalle case di Carignano e della Foce, siano stati concessi 20 anni di concessione dall’Autorità di Sistema Portuale, mentre a Ucina soltanto 4 e la possibilità di utilizzare il quartiere con vocazione fieristica della Fiera del Mare per soli 50 giorni all’anno, facendo lo slalom fra le attrezzature del privato inquinante Amico, sono fatti. Non opinioni. Ma non le dirò di informarsi, perché Lei queste cose le conosce fin troppo bene. Dia risposte ai cittadini e si comporti con la serietà e la compostezza che si confà al suo ruolo e alla sua età. Perché penalizzare la vocazione fieristica del Waterfront genovese e mettere a repentaglio la salute degli abitanti? Solo per far arricchire Amico?”, risponde la capogruppo Alice Salvatore.

MoVimento 5 Stelle Liguria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.