Salvatore a Viale: ha voluto Banchero a tutti i costi e si è mossa di conseguenza

“L’irregolarità non c’è perché l’assessore Viale ha giocato con le date: ha fatto la delibera per nominare la Banchero un mese prima di recepire la normativa nazionale, che già da 3 mesi stabiliva chiaramente i criteri di idoneità. Se dal punto di vista meramente formale la nomina non è irregolare, lo è però da un punto di vista sostanziale. E, sicuramente, è politicamente inopportuno che l’assessore Viale abbia nominato in fretta e furia una figura non idonea per recepire subito dopo, in legge regionale, sempre lei in qualità di assessore, le normative nazionali che avrebbero escluso la Banchero, da lei evidentemente voluta ad ogni costo come direttrice sanitaria della ASL 5″.

Così, la capogruppo del M5S in Regione Liguria Alice Salvatore, rispondendo alla dichiarazione dell’assessore Viale, secondo cui l’attuale direttore sanitario dell’ASL 5 sarebbe nel pieno delle proprie funzioni. “Invece, non lo è. La sua nomina – se ne faccia una ragione Viale – è e resta in evidente contrasto con i requisiti, come ha chiaramente messo in luce il M5S durante la seduta in Aula di ieri, 16 aprile”.

MoVimento 5 Stelle Liguria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *