Minacce a Di Maio, Tosi e Melis: parole inaccettabili, haters siano consegnati alla giustizia

MINACCE DI MAIO, TOSI E MELIS (M5S): “PAROLE INACCETTABILI: GLI HATERS SIANO CONSEGNATI ALLA GIUSTIZIA. SOLIDARIETÀ AL MINISTRO DI MAIO”

“Sui social, serpeggia purtroppo quasi incontrollato un inaccettabile clima di odio, fomentato da chi ha interesse a colpire, intimidire e screditare la serietà di chi si è messo al servizio dello Stato. In politica, siamo abituati ai fendenti lessicali e li accettiamo anche quando a volte si eccede. Ma finché vertono sui contenuti e si consumano in un clima di civiltà e rispetto, gli attacchi fanno parte del gioco. Quando invece le parole sconfinano in offese personali, insulti e finanche minacce di morte, assistiamo a una deriva intollerabile e vergognosa. E le recenti minacce via social rivolte al Ministro degli esteri Luigi Di Maio sono l’amara riprova che in questo paese c’è chi disprezza le regole della civiltà, del rispetto reciproco e della dialettica e dunque convintamente ci auguriamo che la polizia postale riesca a risalire agli autori dei post e consegnarli alla giustizia. Questa volta è toccato al Ministro Di Maio, ma sia chiaro: da parte nostra c’è una presa di distanze netta da chiunque si macchi di tali inaccettabili comportamenti. A Di Maio e a tutti i napoletani finiti nel mirino degli haters, esprimiamo tutta la nostra solidarietà e vicinanza”. È quanto dichiarano i pentastellati in Regione Liguria commentando la notizia riportata in giornata.

MoVimento 5 Stelle Liguria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.