Sanità, Giordano e Tosi a Lauro che celebra il modello sanitario del cdx: la invitiamo a un maggiore senso del pudore

SANITÀ REGIONALE, GIORDANO E TOSI (M5S) REPLICANO A LAURO: “LA CONSIGLIERA CELEBRA IL MODELLO SANITARIO DEL CENTRODESTRA… DI FRONTE A QUESTO FIUME DI BUGIE, LA INVITIAMO A UN MAGGIORE SENSO DEL PUDORE”

“La consigliera Lauro oggi ha dato prova di umorismo: davvero crede di essere credibile quando loda il modello sanitario del centrodestra, che tutto ha fatto fuorché migliorare la nostra Sanità e tutto ha fatto fuorché l’aver risposto celermente all’emergenza che si abbattuta sulla Liguria? Nascondere le proprie mancanze puntando il dito contro il Governo è vergognoso e menzognero: ricordiamo a Lauro che la Sanità è in capo alle Regioni! Quella che abbiamo davanti piuttosto è una Sanità che sta pagando il prezzo di una privatizzazione a 360 gradi, ostinatamente perseguita dal Governatore e dalla sua Giunta: una politica di cui abbiamo avuto un assaggio lo scorso sabato con la privatizzazione dell’elisoccorso, fino a ieri servizio pubblico di eccellenza tutto ligure in capo ai Vigili del fuoco che ora passa ai privati. Servizio su cui l’assessore Viale scrive trionfante “è decollato un elicottero giallo”, come se l’aver triplicato i costi fosse una vittoria. Lauro poi straparla di eccellenza sanitaria per servizi e presidi che invece soffrono e non riescono ad erogare le prestazioni: evidentemente ella non ha necessità di far visitare un parente anziano o non ha necessità di prenotare un esame al Cup”. È quanto dichiara il consigliere comunale Stefano Giordano in merito alla mozione presentata oggi a Tursi per impegnare la Giunta ad attivarsi presso la Regione affinché riconosca il ruolo fondamentale svolto dall’Ospedale Villa Scassi nella corrente situazione emergenziale e a rivedere il concetto di medicina del territorio.

“Quella cui stiamo assistendo oggi in Liguria – conclude Giordano – è la privatizzazione della cosa pubblica come l’avrebbe voluta l’ex ministro Salvini, che infatti ha avvallato il passaggio dell’elisoccorso al privato esattamente come auspicato da Viale. L’accanimento con cui il centrodestra ha smantellato anche l’ultimo baluardo pubblico della nostra regione, dovrebbe dare la sveglia ai cittadini liguri. Vedendo in quali condizioni il centrodestra ha ridotto la nostra sanità, l’unica parola che mi viene in mente è: vergognatevi!”.

“L’intervento della consigliera Lauro in merito alla Commissione consiliare d’inchiesta dimostra la confusione che regna tra i banchi della maggioranza: con quale coraggio rilascia dichiarazioni su una Commissione che tutto il centrodestra ha cercato di boicottare fin dalla prima ora e poi ha deciso di abbandonare nell’ultima seduta come segno di “protesta” contro la Ragioneria di Stato? Che, lo ricordiamo, non è un organo politico e non fa campagna elettorale. Ci dica piuttosto la consigliera chi ha fatto i conti per i bonus Covid ai sanitari? Ci vuole coraggio ad attaccare chi cerca di audire tutte le parti interessate affinché in futuro questa Regione, qualora la pandemia si ripresentasse, non commetta più errori tragici! Ci vuole coraggio a denigrare l’operato di chi ha accolto, istituendo questa Commissione, le richieste fatte dagli stessi cittadini che in questi mesi la trasparenza l’hanno vista solo da una sala”, dichiara il capogruppo regionale Fabio Tosi.

Che poi ricorda: “Trasparenza assente peraltro anche per tutti i consiglieri regionali di minoranza, che non solo non hanno mai ricevuto alcuna risposta alle richieste di accesso agli atti presentati durante la crisi, ma sono stati completamente tagliati fuori da ogni tipo di iniziativa e/o scelta intrapresa per far fronte alla pandemia”.

MoVimento 5 Stelle Genova

MoVimento 5 Stelle Liguria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.