Bonus covid, Tosi: grazie ai tagli della Camera ai sanitari 40 milioni di euro, più di 1 in Liguria

BONUS COVID, TOSI (M5S): “GRAZIE AI TAGLI DELLE SPESE AGGIUNTIVE DEI PALAZZI, AI SANITARI ARRIVERANNO 40 MILIONI DI EURO: OLTRE 1 MILIONE ALLA LIGURIA”

Genova, 16 aprile 2021 – “I 40 milioni di euro del Bonus Covid che saranno destinati al personale sanitario impegnato a contrastare la pandemia, sono il frutto del lavoro portato avanti dal presidente della Camera Roberto Fico: i fondi, in totale 80 milioni di euro, provengono dai risparmi di bilancio della Camera dei Deputati. Grazie a quei tagli, 40 milioni andranno alla Sanità come bonus per gli operatori dei reparti Covid”, dichiara il capogruppo M5S in Regione Liguria Fabio Tosi.

“Queste somme, peraltro, sono aggiuntive rispetto ai soldi che erano già stati stanziati per tutti gli operatori sanitari: li volle il Governo Conte II e da allora non ne sono più stati erogati, tant’è che il fondo si è esaurito. Bene, dunque, che la Conferenza Stato-Regioni abbia finalmente deciso di destinarli: se medici e infermieri erano eroi nel primo periodo della pandemia, a maggior ragione lo sono oggi, stremati da 14 mesi di battaglie al virus. Ritengo che questo Governo abbia il dovere di alimentare nuovamente il fondo”.

“Corre anche l’obbligo di ricordare che se oggi ci sono svariate decine di milioni di euro da ripartire tra le Regioni come bonus per i sanitari, è perché il M5S si è sempre battuto per i tagli delle spese aggiuntive dei Palazzi. Fa francamente sorridere questa corsa a intestarsi meriti altrui: diamo a Cesare quel che è di Cesare. E tanto che ci siamo, diciamo anche a chi ha in mano le redini del Governo che è inaccettabile che per questi primi mesi del 2021 gli operatori sanitari non abbiano ricevuto il giusto riconoscimento in busta paga”, conclude Tosi.

MoVimento 5 Stelle Liguria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *