Beigua, Tosi: approvata mozione M5S, Regione si impegna a non consentire attività di ricerca

ATTIVITÀ ESTRATTIVA BEIGUA, TOSI (M5S): “VOTATA ALL’UNANIMITÀ MOZIONE M5S: REGIONE SI IMPEGNA A NON CONSENTIRE ATTIVITÀ DI RICERCA”

Genova, 25 maggio 2021 – “Come Movimento 5 Stelle abbiamo sempre espresso ferma contrarietà a qualsiasi ipotesi di ricerca mineraria all’interno del Parco del Beigua e abbiamo sempre inteso che anche la maggioranza fosse della stessa idea: così è stando alle parole dell’assessore competente. Lo scorso 26 febbraio, tuttavia, la Regione Liguria, con il decreto 1211-2021, ha rilasciato a favore della Compagnia Europea per il Titanio – C.E.T. S.r.l., il permesso di ricerca su un’area di 229 ettari di minerali solidi al fine di sfruttarne i giacimenti”.

“Un progetto che devasterebbe un’area protetta inestimabile per biodiversità, valori ecologici e paesaggistici e che metterebbe a repentaglio la salute di chi vive nel territorio. Il gruppo montuoso del Beigua, infatti, è diventato Parco nel 1995; Geoparco europeo e mondiale nel 2005; ed è stato riconosciuto Unesco Global Geopark nel 2015, unico parco ligure a potersi fregiare di tale riconoscimento”.

Lo dichiara il capogruppo regionale Fabio Tosi, primo firmatario della mozione votata per impegnare la Giunta regionale ad adoperarsi in tutte le sedi affinché sia possibile non consentire, nelle zone di particolare tutela, le attività di ricerca ancorché non invasive”.

“Riteniamo che Regione, a dispetto delle indicazioni nazionali, possa e debba mettere dei paletti e salvaguardare il territorio e il suo inestimabile patrimonio naturalistico: la nostra mozione, votata oggi all’unanimità, impegna dunque l’Ente a tutelare il Beigua”, conclude Tosi.

MoVimento 5 Stelle Liguria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.