Pdd emigrazione, Tosi: serve un cambio di passo

PDD EMIGRAZIONE, TOSI (M5S): “SULLA PROPOSTA DELLA MAGGIORANZA, VOTO DI ASTENSIONE DEL GRUPPO 5 STELLE: SERVE UN CAMBIO DI PASSO”

Genova, 14 settembre 2021 – “La proposta di deliberazione per un piano regionale triennale degli interventi in materia di emigrazione per favorire la diffusione delle tradizioni liguri nel mondo e a sostegno dei liguri emigrati, non tiene conto a nostro parere del problema alla radice del fenomeno: i nostri giovani lasciano la Liguria per cercare altrove lavoro e occasioni di crescita professionale. Il dato è allarmante: ogni anno, partono circa 35mila under 30. Chiediamo un deciso cambio di passo: bene promuovere le tradizioni e sostenere chi è partito, ma si punti anche e soprattutto a rendere la Liguria più attrattiva affinché i giovani restino qui a lavorare e a fare impresa”.

Lo dichiara il capogruppo regionale del M5S Fabio Tosi annunciando il voto di astensione del gruppo oggi in Consiglio.

“Prendiamo spunto da altre regioni, dove sono state promosse politiche giovanili vincenti per contrastare lo spopolamento e l’emigrazione degli under 30. E lo si faccia a 360 gradi, magari iniziando dai nostri entroterra dove è sempre più vitale invertire la tendenza, puntando sulle politiche per la famiglia e offrendo servizi e opportunità”.

“A dicembre 2020, ad esempio, come M5S avevamo proposto di dare corso, sull’esempio dell’Emilia-Romagna, a un bando prima casa per aiutare gli under 40 ad acquistare o ristrutturare edifici esistenti, scelta che concorrerebbe peraltro a evitare ulteriore consumo di suolo. Dove restano i giovani, c’è futuro. E dove restano le coppie, si rinsalda il tessuto sociale e a beneficiarne sono anche gli anziani”.

MoVimento 5 Stelle Liguria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.