Furbetti del Bonus Taxi, Tosi: la misura va migliorata perché imperfetta

“FURBETTI” DEL BONUS TAXI, TOSI (M5S): “IL CASO RIPORTATO DAL SECOLO XIX NON È IL SOLO: LA MISURA VA MIGLIORATA PERCHÉ IMPERFETTA” 

Genova, 3 gennaio 2022 – “La notizia dell’utilizzo improprio del “bonus taxi” voluto da Regione Liguria, è passata quasi sottobanco, contrariamente a quanto avviene ogni qualvolta appaia il “furbetto” del Reddito di cittadinanza”.

Lo dichiara il capogruppo regionale del M5S Fabio Tosi.

“Alla ripresa dei lavori in aula in Regione, mi aspetto una discussione finalizzata per impedire che cittadini disonesti utilizzino questo “bonus” senza averne diritto, come nel caso riportato dal Secolo XIX. Soprattutto, va rivisto il criterio, visto che Regione non ha messo dei paletti reddituali: chiunque, in buona sostanza, può usufruire dell’agevolazione anche se può permettersi di pagare la tariffa per intero. L’iniziativa della Regione è partita bene come obiettivo ma è poi inciampata nella corretta messa a terra dell’agevolazione”.

“Il Reddito di cittadinanza, grazie anche alle critiche, è stato perfezionato e rifinanziato per il 2022. Quanto riportato dalla stampa locale, faccia riflettere: non è mai opportuno fare due pesi e due misure, soprattutto se fatta sulla pelle dei cittadini bisognosi. Chi in questi anni si è accanito su una misura che agevola chi è in difficoltà faccia un mea culpa. E riconosca che una misura che aiuta le fasce meno abbienti o i lavoratori in difficoltà, va sempre difesa e poi migliorata quando serve”, conclude Tosi.

MoVimento 5 Stelle Liguria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.