Terapie Asl5, Ugolini: farmaci salvavita non dipendano da turni o ferie

TERAPIE FARMACOLOGICHE ASL5, UGOLINI (M5S): “L’EROGAZIONE DI FARMACI SALVAVITA NON PUÒ SOTTOSTARE A TURNI E FERIE”

Genova, 8 febbraio 2022 – “In Liguria, scopriamo che i farmaci salvavita, se richiesti fuori dall’orario di lavoro delle farmacie ospedaliere, diventano reperibili solo a pagamento. È quanto successo a una cittadina residente a Sarzana (SP), che a mezzo stampa ha denunciato l’impossibilità di reperire un farmaco per il cuore con specifica prescrizione medica nella giornata di venerdì 31 dicembre. La farmacia dell’ospedale San Bartolomeo di Sarzana, infatti, era già chiusa. E le farmacie territoriali, con la prescrizione medica, avrebbero potuto consegnarle il farmaco solo il lunedì 3 gennaio, mentre a pagamento avrebbero potuto consegnarglielo la mattina successiva. Qui non si tratta solo di un disservizio, ma di una grave carenza ospedaliera: un farmaco salvavita non dovrebbe sottostare a turni e ferie e soprattutto a quisquilie burocratiche”.

Lo dichiara il consigliere regionale del M5S Paolo Ugolini, primo firmatario dell’interrogazione discussa oggi in Aula.

“La risposta dell’assessore competente non ci ha convinto perché non ha risposto nel merito. Non abbiamo infatti chiesto le modalità di approvvigionamento dei farmaci alle strutture ospedaliere e gli orari di apertura delle relative farmacie. Abbiamo semmai sollevato il problema di una mancata erogazione che ha messo in seria difficoltà una cittadina che per avere quel farmaco il giorno dopo ha dovuto pagare di tasca propria 90 euro. E se la stessa fosse stata una paziente indigente?”, conclude Ugolini.

MoVimento 5 Stelle Liguria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.