Visite ed esami in Asl5: cittadini costretti a rivolgersi ai privati

VISITE SPECIALISTICHE ED ESAMI DIAGNOSTICI ASL5, UGOLINI (M5S): “AGENDE CHIUSE: I CITTADINI SONO COSTRETTI A RIVOLGERSI AI PRIVATI”

Genova, 2 agosto 2022 – “La Sanità pubblica in Asl 5, questa sconosciuta: a causa delle cosiddette “agende chiuse”, infatti, cittadini continuano a essere vittime della totale impossibilità di prenotare, via Cup Liguria, una visita specialistica o un esame diagnostico nelle strutture pubbliche del territorio. Questa delle infinite liste d’attesa, è una sciagurata criticità che ben conosciamo, purtroppo, e che per la quale la Giunta aveva promesso nel breve periodo risorse economiche e nuovi servizi grazie alla strategia definita “concretezza dei numeri”, capace cioè di apportare (dicono loro) “nuove apparecchiature, investimenti e assunzioni a tempo indeterminato”. Un impegno puntualmente smentito da due testimonianze riportate dai quotidiani locali: una cittadina ha denunciato di aver trovato l’agenda chiusa per una tac cranio-encefalo; un’altra, l’impossibilità di prenotare un’elettromiografia, esame semplice effettuabile peraltro anche da un tecnico di laboratorio”. 

Lo dichiara il consigliere regionale del M5S Paolo Ugolini.

“Casi isolati? Macché. A oggi, il numero verde del Cup non risolve il 38% delle chiamate. Vale a dire: quasi quattro cittadini su dieci non possono farsi visitare in tempi accettabili e devono rivolgersi alle strutture private, ammesso che possano permetterselo. In tilt anche lo sbandierato numero per il recupero delle prestazioni sanitarie: chi, come le due cittadine, ha tentato questa strada, non è più stato richiamato. L’ennesima promessa disattesa in materia sanitaria da parte di questa Giunta che continua così a favorire i privati”. 

“Di questo passo, la luce in fondo al tunnel è lontana e dunque la domanda sorge spontanea: l’assessore alla Sanità dica come può funzionare la nuova piattaforma “Prenoto salute” per esami e visite specialistiche, sbandierato a destra e manca nei giorni scorsi? Un’ottima idea subito naufragata alla prova del nove: io stesso ho tentato di prenotare, via piattaforma, una visita reumatologica e una neurologica. Sull’home page del sito, abbiamo subito appreso che non era possibile prenotare online le prestazioni di radiologia e che il servizio verrà gradualmente (sic!) esteso nei prossimi mesi. Della serie, aspetta e spera!”, aggiunge Ugolini.

“Qui si vogliono fare le nozze coi fichi secchi: soprattutto in Asl5, infatti, le visite specialistiche e gli esami strumentali sono da anni in grave difficoltà per carenza cronica di personale medico e infermieristico, come denunciato più volte in questa sede e, ad oggi, gravati dall’ulteriore depauperamento di personale sanitario”.

“Propongo di pensare meno alle questioni romane e di tornare tra i cittadini, per rispondere concretamente al loro diritto alla salute. Chi amministra l’Ente ha il dovere di garantire a tutti l’accesso alle cure e non costringere a rivolgersi ai privati. Oggi, però, e non tra qualche mese”, conclude il consigliere.

MoVimento 5 Stelle Liguria


VISITE SPECIALISTICHE ED ESAMI DIAGNOSTICI ASL5, MOVIMENTO 5 STELLE LIGURIA REPLICA A LISTA TOTI: “GLI ARANCIONI, SOSTANZIALMENTE (!), CI DANNO RAGIONE”

Genova, 2 agosto 2022 – “Torniamo a interrogarci semplicemente perché i cittadini spezzini segnalano disservizi continui e non ne fanno mistero, visto che le criticità divengono quotidianamente di dominio pubblico grazie anche agli organi di stampa. Un concetto, questo, talmente banale da non aver bisogno di ulteriori delucidazioni, ma tant’è lo spieghiamo volentieri in parole più semplici: i cittadini spezzini non sono (ripetiamo: non sono) soddisfatti del servizio sanitario erogato; pagano le tasse e dunque hanno diritto di far sentire la loro voce e non dover ricorrere ai privati. Si capisce, così?”

“Al netto di ciò, leggendo la nota della Lista Toti Liguria, siamo (come da tradizione arancione) nell’universo dei condizionali e dei “sappiamo ma non riusciamo”. Analizziamo le dichiarazioni rilasciate? In ordine sparso… “Regione ha investito cercando di velocizzare i tempi di attesa di liste”: prendiamo atto che stiate “cercando” di risolvere ma anche che non avete risolto. “Il servizio di Recupero Prenotazioni ha ricevuto 12.965 segnalazioni”: è troppa fatica richiamare i cittadini per informarli sull’avanzamento della loro pratica? Raccogliere le segnalazioni non basta, perché il cittadino vuole sapere quando e dove farà la visita. “Non si negano dunque le criticità segnalate”: beh, che dire? Se non grazie, come M5S sapevamo di essere nel giusto!”.

“Per quanto riguarda l’accusa di fare gli interessi dei cittadini solo perché “spinti da elezioni imminenti e voglia di creare visibilità strumentale e utile alla propria campagna”, rimandiamo la battuta al mittente: dal pulpito di chi sta disperatamente cercando una casa per assicurarsi dei seggi parlamentari facendo mille acrobazie per farsi perdonare dagli alleati regionali, non accettiamo lezioni”.

MoVimento 5 Stelle Liguria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.