Centro diurno Villa Castagneto, Tosi: inaugurato ma ancora chiuso

CENTRO DIURNO VILLA CASTAGNETO, TOSI (M5S): “INAUGURATO AD APRILE MA ANCORA CHIUSO” 

Genova, 4 ottobre 2022 – “Il centro diurno Villa Castagneto di Rapallo – nato per garantire supporto alle persone con patologie e disagi psichici – non è ancora operativo nonostante sia stato inaugurato ad aprile 2022, alla presenza peraltro da molti esponenti del centrodestra ligure. Interrogato in merito, l’assessore alla Sanità ha ammesso che il ritardo è dovuto al solito complesso iter burocratico tra le parti, ostacoli che francamente speravamo avessero superato visto che promettono di farlo da anni. Anche questa, dunque, è una missione fallita. Dopo cinque mesi dal taglio del nastro, ora apprendiamo che gli utenti in attesa dovranno pazientare altre settimane”.

Così, il capogruppo regionale del M5S Fabio Tosi a margine dell’interrogazione discussa oggi in Aula, che aggiunge: “è giusto ricordare che strutture di questo tipo sono molto importanti per il reinserimento sociale delle persone affette da questi disagi, che hanno bisogno del supporto di tutto il sistema sanitario pubblico. Che a livello regionale purtroppo ancora non è affatto soddisfacente come denunciamo da anni”.

MoVimento 5 Stelle Liguria


VILLA CASTAGNETO, TOSI (M5S): “ANCORA CHIUSO CENTRO DIURNO “INAUGURATO” 6 MESI FA. CHE FINE HA FATTO L’APERTURA IMMINENTE PROMESSA DA TOTI?”

Genova, 27 ottobre 2022 – “Il tempo passa e il centro diurno di Villa Castagneto a Rapallo è ancora chiuso. Tutto fermo nonostante l’ormai ex assessore alla Sanità avesse detto, rispondendo a un’interrogazione del M5S depositata il 27 settembre e portata in Aula il 4 ottobre, che era questione di poco e che il via era legato al disbrigo delle ultime formalità burocratiche”. 

Lo dichiara il capogruppo regionale del M5S Fabio Tosi, che poi aggiunge: “Siamo alle solite: le risposte di questa Giunta vanno prese con le pinze e la non apertura del centro diurno rapallese certifica quando detto in precedenza: ci prendono in giro. La domanda a questo punto sorge spontanea: ma mentono sapendo di mentire o non fanno perché non sono capaci di chiudere il cerchio? E poi, l’apertura “imminente” di Villa Castagneto farà la stessa fine del Punto nascite di Pietra Ligure? Perché pare che in questa regione si rincorra continuamente lo step successivo senza mai afferrarlo. Domani diventa poi dopodomani e quindi il giorno dopo ancora fino all’esasperazione”. 

“Tornerò – e conclude – ad affrontare la questione nel primo Consiglio dedicato alle interrogazioni nel mese di novembre. Ricordo alla Giunta che il Centro – inaugurato ad aprile con tanto di taglio del nastro targato centrodestra – è nato per dare supporto alle persone con patologie e disagi psichici e che agli utenti in attesa vanno date risposte credibili”.

MoVimento 5 Stelle Liguria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *